SANTICOSMAEDAMIANO.EU


Vai ai contenuti

Il Comune di Santi Cosma e Damiano nasce su una collina dei Monti Aurunci e si distende nella sottostante pianura del Garigliano.




Il suo nome deriva dai Santi Cosma e Damiano, fratelli medici e martiri, decapitati nei pressi di Antiochia sotto l’impero di Diocleziano, alla cui protezione gli abitanti del luogo si sono sempre affidati, come dimostra il fatto che è l’unico comune dedicato ad ambedue i Santi Taumaturgi, pur essendo molto diffuso il loro culto nel mondo cristiano.


Dall’830, anno a cui risalgono le prime notizie storiche, presenti nel Codex Diplomaticus Caietanus, fino ai giorni nostri la storia ha lasciato le sue orme in questo comune a tal punto che è stato insignito dal Presidente della Repubblica della medaglia d’Oro al Valor Civile a seguito della distruzione e delle morti che ha subito durante la seconda guerra mondiale, trovandosi nella Linea Gustav, con la seguente motivazione: “ Comune situato in posizione nevralgica, durante l’ultimo conflitto mondiale si trovò al centro degli opposti schieramenti, subendo ogni sorta di violenza dalle truppe tedesche e marocchine e un gran numero di bombardamenti da parte alleata, che provocarono numerosissime vittime civili e la quasi totale distruzione dell’abitato. I sopravvissuti, costretti a trovare rifugio in varie località, resistettero impavidi agli orrori e ai disastri della guerra, offrendo un’ammirevole prova di coraggio ed amor patrio”. 1943/1944



Torna ai contenuti | Torna al menu